… Questo è Il Milan Che Ci Piatek

Che film pazzesco Atalanta – Milan: chissà chi era il regista…

Siamo al pressure test di MasterChef o a quello per l’Europa calciofila?

Gli orobici non a caso erano una squadra in salute, che ha dato del filo da torcere a tutte le grandi.

Le premesse non erano delle più agevoli, così come i ritmi e il pallino del gioco in campo, con quegli inserimenti da dietro micidiali.

L’Atleti Azzurri d’Italia un catino proibito agli ospiti, regno di una squadra forte per davvero.

Ma certe rimonte sono ancora più belle e avvincenti di altre, soprattutto con un gol appena prima dell’intervallo.

Oh, beata gioventù rossonera! Che annate dai vini pregiati gli anni 90.

Avere un Capitano 23enne fa effetto, soprattutto quando annulla  Zapata ed imita Nesta.

Anche Gigio, a gomitolo, blocca quasi tutte le incursioni avversarie.

La trance agonistica del tifo sul divano ispira parole a caso e gesti inconsulti ai gol!

A contorno della sfida il filo diretto con Willoughby e la telepatia tra cuori rossoneri.

Hakan il geometra si meritava la gioia del gol scaccia pensieri.

Sarà un nuovo inizio per il turco 10?!

“L’abbraccio con Gattuso la dice lunghissima”: Silvia dixit.

I gol sono il cibo preferito di Piatek.

Ecco Re Mida Sheva, ops… Piatek: trasforma in oro tutto quello che arriva, anche con il piede sinistro!

Manteniamo calma e sangue freddo ma un attaccante così decisivo era difficile immaginarselo.

Se prima Higuain non segnava per il gioco macchinoso del Milan, ora Piatek ci sveli l’arcano.

Leo, continua a sbagliare così gli acquisti dal Brasile che vai forte!

Da fine autunno ad oggi siamo cambiati nella testa e nel gioco: da essere quasi soporiferi a vivi e determinati.

A Bergamo la vittoria più importante degli ultimi 5 anni, in un autentico scontro diretto.

Che bella sorpresa dall’uovo di “Pasqua”: una vittoria pazzesca, vero Andy?

Milan che gioca da Milan, soffrendo il giusto e rinverdendo il proprio blasone.

Per essere davvero da Champions ora ci vorrebbe continuità.

Rino, hai creato una squadra vera, coesa e una famiglia rossonera tra i tuoi ragazzi.

Ora tienili con i nervi saldi, per dare seguito a questa vittoria di maturità.

Finalmente Maldini davanti alle telecamere si concede ad una lunga intervista, quasi emozionato.

Anche la società dovrà aiutare il Mister a tenere alta la concentrazione in un momento così topico.

 

Written By
More from © Marta Baudo

Piange Castillejo, Ride il Milan

Dopo la sosta nazionali e la perdita di pezzi si riparte subito...
Read More

2 Comments

  • Con I’ll filo diretto da Willoughby, vi giuro che I nostri urli si sentivano da Bergamo!!! Ragazzi che squadrone meraviglioso!!! Io a question Milan lo vedo in Champions!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *