Liverpool Legends – Milan Glorie: La Bella !

Come è noioso il weekend senza la serie A!

Le partite delle nazionali sono niente al confronto, non hanno l’enfasi di Sampdoria – Milan…

Una sosta arrivata nel momento cruciale della stagione.

A colorire le qualificazioni europee, la sfida tra Milan – Liverpool, in versione vecchie glorie, a scopo benefico.

Immancabile mister Carletto a guidare il team.

C’era una volta una squadra che, ovunque andasse, insegnava calcio, con naturalezza. Oggi fa ancora girare il pallone alla grande: altro che l’età.

Anche se Pippo sulla riga del fuorigioco non riesce a colpire.

Dudek è ancora uno spauracchio e provoca incubi a giocatori e tifosi.

“Il Musagete” è ispirato come un tempo e Cafu sembra sempre un ragazzino.

“Musica e magia” va quasi in gol: non segna per lasciare tutta la gloria a Paqueta nella partita di cartello!

I gol arrivano dalle retrovie e dal centrocampo: brutti? Non direi, due cioccolatini.

Gerrard – Maldini: due “leggende”. Sarebbe stato bello veder ancora un assaggio di Maldini in campo, anche solo cinque minuti.

Chissà se sarà stato bloccato dalle ginocchia… Capitano, nostro capitano.

Intanto proporrei di far debuttare, anche solo pochi minuti in prima squadra, Daniel Maldini.

Quante emozioni nel rivedere in campo i campioni che ci hanno portato in cima all’Europa e al mondo! Sembra passata una vita intera da quell’epoca.

Qualche lacrimuccia è scesa. Nostalgia canaglia per chi ha scritto la storia rossonera. Aver vissuto dal vivo quel Milan l’ha reso unico nei miei ricordi.

L’Europa era casa nostra e le note della Champions un piacevole ritornello: suggerirei di fare rewind!

Massaro team manager fa sempre la sua figura.

Addirittura, risentire la telecronaca del mitico Carlo Pellegatti, è musica per le nostre orecchie e il tempo sembra essersi fermato.

Fossero commentate ancora così le partite, ci sarebbe pathos, anche quando a vincere è la noia.

Via Instagram arrivano scatti e video divertenti, anche in stile Beatles ad Abbey Road!

Nel frattempo i nazionali rossoneri in giro per il mondo non hanno sfigurato: sembrano in forma e pronti per la volata finale.

Tra loro, Gigio fa da saracinesca con un nuovo clean sheet.

Piatek, Paqueta e Chalanoglu vanno in rete, avendo rimosso le scorie del derby.

Il polacco non fa differenze tra Genoa, Milan e nazionale nel timbrare il cartellino, segna giocando pochi minuti o la partita intera.

Paqueta è protagonista del passaggio di consegne con Kakà: il giovane talento onora la maglia 10 alla grande.

Chala ispirato, offre il dolce della casa: riuscirà a replicare anche in rossonero?

Sosta rigenerante? Confidiamo che chi è rimasto a Milanello abbia fatto reset e messo il focus in testa.

Rino tra Liverpool e Milanello avrà studiato nuove soluzioni per l’attacco rossonero.

Samp – Milan sarà la prima prova del 9!

 

Written By
More from © Marta Baudo

Lockdown Gigio – VAR

Qual’ è la parola più cercata su Google negli ultimi mesi? Anche...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *