Un cuore Milan alla VAR potenza

Alla viglia di Milan Chievo, il Mister aveva messo tutti sul chi va là, vedendo stanchezza in molti uomini chiave e lasciando in disparte chi non dava il 1000 per 1000.

Il campanello d’allarme, partita trappola,  era reale!

Però, un diavolo più forte delle poche forze in corpo tira fuori carattere, orgoglio e va oltre l’ostacolo.

L’anima, questa sconosciuta fino a Natale…  Ma ci ha pensato un certo Rino detto Ringhio a trasformarsi in esorcista, plasmando a sua immagine un gruppo sempre più spesso vivo, capace, se il momento lo richiede, di fare anche a sportellate.

Ha versato nei giocatori tisane al fuoco rossonero, che li riscaldino.

Una rimonta emozionante, invocata all’intervallo, vero Fabio? Non era scontata ma con il mister tutto è possibile, non ci sono vie di mezzo.

15 minuti d’intervallo necessari per catechizzare il gruppo, Al Pacino in spogliatoio esortando a vincere, con le buone o le cattive!

Solo 4 mesi fa l’epilogo sarebbe stato senza ritorno.

Vedere Cutrone, indemoniato, aizzare le folle, post VAR – gol è fantastico. Patrick, uno di noi!

Idolo, con il diavolo dentro! Anche in questo ricorda Pippo…

Patrick in un anno solare è maturato: dalla primavera del Milan  all’inverno in nazionale maggiore.

Ha onorato il Saint Patrick’s Day, pronto all’appuntamento galante sotto porta davanti alla Sud.

Pioggia epica al gol del 2 a 2. E San Siro in estasi con un gran boato. Piove a stadio aperto, governo ladro! Secchiate dal cielo a spingere il diavolo verso la vittoria.

Milan Chievo assomiglia al racconto di Osvaldo Soriano: Estrella Polar contro il Deportivo Belgrano!

Rischio 118 per 50000! Quando capiterà di vivere una partita senza patemi d’animo?

Zona Cesarini è la nuova zona Silva! Andre, pronto a zittire le critiche piovute dal cielo, tenendo in caldo i gol chiave, che valgono due vittorie.

Provvidenza Silva c’è. Ci ha preso gusto.

Il modulo a trazione anteriore con baricentro alto della ripresa è stato premiato.

Girava voce che l’attacco rossonero fosse spento e invece Cutro – Silva, sono decisivi per la rimonta vincente. In due hanno pochi anni più di Sorrentino!

Dopo mesi di purgatorio un altro Andrea è pronto a riprendersi il Milan: che i Conti tornino, finalmente ?

Un VAR lungo come “guerra e pace”.

Gruppo rossonero in cerchio, abbracciato a fine partita, unito a crederci.

Trasferta in massa per i tifosi del Chievo: poco calore ai loro gol!

Che bello conversare, pre e post partita, con il piccolo grande cuore rossonero, sognatore e fedelissimo del primo blu, Pietro. Cresce presto, già esperto in tattica e piedi buoni della squadra.

9 anni ma … le sa tutte !

Sosta sia, #conilmilannelcuore.

 

 

Written By
More from © Marta Baudo

Milan fuso senza Suso

DAZN si era messa d’accordo con il Milan per oscurare parte del...
Read More

8 Comments

  • Partita “pazza” decisa (in positivo) dal “VAR”.
    Sembra il trailer delle prossime due partite… prima i gobbi che di VAR periranno,
    e poi i pazzi cugini in orario da aperitivo.
    Speriamo che i ragazzi arrivino carichi agli appuntamenti decisivi…

    • Partita Più pazza di Milan Chievo non c’è …
      Un trailer all’ultimo respiro!
      Speriamo. Che la sosta ricarichi le batterie.

  • Carissimi co-tifosi rossoneri: io, che sono una povera vecchietta, ho veramente paura che le mie coronarie mi fanno un bel scherzo e mi ammazzino prima della fine del campionato!!! Questo Milan e’ di crepa-cuore!!!

    • Dici bene Silvia … le coronarie sono messe a dura prova.
      E dopo la sosta arrivano partite da cardiopalma!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *