Milan On Fire

Milan Fire

“L’estate addosso”… il campionato che inizia alla vigilia di Ferragosto, il diciannovesimo scudetto sulle maglie, la prima dei Campioni d’Italia davanti ad un pubblico numeroso ed effervescente…

Si riparte dall’entusiasmo della scorsa stagione in un mix che scalda i cuori.

Sugli spalti tifosi d’eccezione: un Ibra nella consueta versione vice Pioli, e un Tonali con aria seria e l’occhialino da bravo ragazzo.

Ma non solo… giornata memorabile alla “Scala del Calcio” per tanti piccoli cuori rossoneri che hanno vissuto la loro emozionante “prima”, da Nina e Carolina ad Alice e Maddalena: più bell’esordio non c’è. Grandi amici, che di padre in figlio, come Ugo con Giacomo, alimentano il gene autentico in attesa di vedere anche Battista su quei seggiolini…

Dove eravamo rimasti? Al 22 maggio! E, a proposito di 19, chi se non il nostro Theo, poteva avviare la giostra dei gol? Lui, consapevole del ruolo, si cala subito nella parte, quasi all’improvviso più maturo.

E non si lascia scappare l’occasione di un tanto atteso rigore.

Se qualcuno pensava di annoiarsi davanti al calcio d’agosto, era lontano anni luce. Incredibile la girandola di emozioni e la scorpacciata di gol estivi.

Un bel reset sarà comunque d’obbligo per la difesa: un po’ troppo ballerina e distratta, forse ancora in spiaggia…. Dobbiamo ritrovare subito la solidità difensiva che ci aveva portati ad essere un autentico muro.

Siamo ancora work in progress ma è un work in progress positivo, che parte dalle basi della scorsa stagione e dà fiducia. Il pressing a tutto campo ed il saper riempire l’area con tanti uomini sono concetti  ben chiari al momento.

Il reparto offensivo non scherza: abbiamo solo scaldato i motori… Qualità davanti ne abbiamo da lustrarci gli occhi!

Se cerchiamo un compagno per una serata di gala… De Ketelaere è elegante quanto basta! E non sono finite qui le new entry: presto ci sarà gloria anche per Adli. “La ragazza del futuro” avrà l’imbarazzo della scelta. Tra architetti e geometri dal centrocampo all’attacco, Pioli potrà performare il gruppo al meglio.

Intanto chissà se il nostro folletto Brahim riuscirà a continuare sulla buona strada senza smarrirsi?

E Rebic troverà la continuità che garantirebbe intensità di gioco e caterve di gol utili alla causa?

La rotazione dei giocatori e la preparazione fisica conteranno assai in questa stagione anomala.

”Il futuro è luminoso”, sentenzia il guru del gruppo a freddo: non ci resta che confidare nel suo mantra.

E noi tutti uniti, squadra e tifosi, crediamoci ancora, inseguendo i sogni…

 

 

Written By
More from © Marta Baudo

Italia È Milan!

Una domenica sospesa… “Una domenica così non la potrò dimenticar e io...
Read More

5 Comments

  • Ciao Marta e buone vacanze a tutti dal Circeo ( Latina). Chi ben comincia e’ a metà dell’ opera. Per essere stata la prima di campionato posso solo essere felice del comportamento della squadra. Volevamo la vittoria a tutti i costi ed e’ arrivata con una prova generale positiva e volitiva. E’ vero, la difesa è scesa in ciabatte ( anche Leao in verita’) e comunque l’ Udinese e’ sempre difficile da battere. Anche sullo 0-1 non ho mai pensato che potessimo perdere. Theo e’ già in palla e mi hanno sorpreso positivamente Ante Rebic e folletto Brahim Diaz. Spero che questi 2 creino problemi di scelta a Padre Pioli. Questa squadra ha già la consapevolezza dei propri mezzi. Sara’ dura per tutti. E ho la sensazione che sarà un’ altra grande stagione. In attesa di vedere i nuovi acquisti ( ma la base è forte) inizio a godermi questa squadra. Sempre Forza Milan!

  • Un saluto anche da parte mia a te Marta ed a tutti i tifosi e tifose del nostro Grande Milan .
    Una bella partenza nonostante le dormite sui due gol friulani …potevano costarci caro ma per fortuna è arrivato il 3-2 grazie ad un loro clamoroso svarione difensivo…
    Per la prossima sfida contro l’Atalanta speriamo recuperino sia Tonali che Giroud.
    Poi vorrei vedere in campo sia Adli che De Ketelaere , che potrebbero darci una marcia in più…ma capisco anche il Mister che non vuole rompere un meccanismo ed un impianto di gioco quantomai ben collaudato.
    Anche Pobega credo potra’ esserci molto utile se acquisira’una migliore condizione fisica.
    Buone Ferie a Tutti e….
    SEMPRE FORZA MILAN !!!
    Cristian

  • grazie Marta..questa staggione sara’ dificile pero’ abbiamo tanta fiducia di nostro ragazzi!!! Forza Milan

  • Grazie Marta per il tuo commento che non fa una piega.

    Direi buona la prima anche se come da te notato ci sono ancora “aggiustamenti” da fare, sopratutto in fase difensiva. Buone prestazioni soprattuto da parte di Rebic e Diaz. Anche Theo mi sembra di essere partito bene come anche Bennacer. L’ unico che non mi ha fatto una buona impressione e Messias. Se solo ci sarebbe ancora qualche innesto sulla destra (Ziyech???). Messias e Saele si alternano ma non sono continui. Difficile per Pioli decidere chi mettere tra i due…

    Però se penso che ci sono ancora De Ketelaere, Origi, Adli e dai anche Pobega che sono pronti a dare una grande mano, beh diciamo che dormo tranquillo.

    La squadra c’è e ci sarà da divertirsi quest’ anno. Mi aspetto sopratutto un contributo molto più sostanzioso in CL. Li dovremo rappresentare l’Italia al meglio, come abbiamo sempre fatto in passato.

    Buon campionato a tutti e forza Milan.

    Giuseppe

  • Brava Marta!
    Un buon inizio contro una squadra che ci ha creato problemi a centrocampo perché aveva più uomini.
    Però si sono viste diverse varianti, cambi di posizione frequenti in attacco e centrocampo che una volta memorizzati ci renderanno ancora meno prevedibili.
    Resta la ferrea consapevolezza di gioco che ci rende superiori.
    Approfittiamone per scappare in questa prima fase.
    Max

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *