Ibra E La Carica Dei 501

Eravamo per davvero “Under pressure”: tra carta stampata e opinionisti vari, a giocare dopo i diretti concorrenti, ci consideravano “sorpassati”, quando la giornata di campionato era solo agli albori. Le zone nobili della classifica ancora ci appartengono.

In giro per l’Italia, a sentire le parole di molti Mister, l’emergenza giocatori sembra coinvolgere tutti. Chi continua a non fare drammi è Pioli che ancora una volta deve fare i conti con quattro defezioni importanti, ma l’obiettivo resta pretendere il massimo.

Dal canto suo, l’ex rossonero Stroppa prova a reggere l’urto ma poi si arrende alla qualità dei diavoli, che da una partitella di allenamento passano al gioco vero.

Così, quando vuole, il Milan attacca in velocità, con Theo tornato a galoppare! Ci ha abituati troppo bene e se non sgasa sulla fascia per due partite, ci sembra un giocatore appannato.

Anche Ambro, che se ne intende, nota, dopo i cambi, un Milan con piglio da grande squadra, in stile… o mangi o sei mangiato!

Per i tifosi di bocca buona, di insostituibili in questo diavolo ce ne sono almeno quattro: Ibra, Kessie, Theo e Calhanoglu. A proposito, Gigio dove lo mettiamo?

Zlatan, il vagabondo e infinito, tolto il peso della deposizione, si scatena e taglia il traguardo indossando i 501. Sembrano facili da realizzare ma l’apparenza inganna; intanto si gode l’uscita dal campo battendo il cinque ai panchinari. “Prova a prendermi”: sussurra Ibra ad ogni malcapitato avversario di turno.

Tornano finalmente la fantasia e l’intelligenza del turco – 10! Entra lui, l’uomo di qualità, cambiamo marcia e la partita si chiude in un amen.

E più bella cosa non c’è del festeggiare ritorno in campo e compleanno con 2 assist… pronti via! Sembra voler fare a gara con Leao per imitare il Rui Costa dei tempi d’oro; Calhanoglu da del tu al pallone.

C’è poi chi come Rebic passa in un girone dal gomito ko alla doppietta: sarà la rinascita?

Un giocatore ancora da svelare è Mandzukic, sempre così austero!

La gag con sguardo d’intesa Calabria – Donnarumma ha un suo perché: il famoso giallo scientifico, a chiamata dai divani per il terzino che ha calciato con quel po’ di malizia…

Fino a un tempo non lontano, vivevamo situazioni da allerta rossa davanti alle cosiddette piccole: queste sfide incidono molto sulla classifica.

Sembra passato un secolo dall’ultima di serie A sugli spalti e anche da quando non ci godevamo una scorpacciata così bella.

Dobbiamo continuare a vincerle tutte: saremo noi gli autori del nostro destino finché staremo davanti.

Intanto la società Milan, nonostante il periodo complicato per tutti, si avvicina ancora di più ai tifosi con la nascita di un progetto multimediale ambizioso: “The Studios: Milan Media House”.

 

Written By
More from © Marta Baudo

Il Trofeo Bella si fa in tre: #piubellagaranonce

Ne ha fatta di strada il Trofeo Bella! Dal suo via al...
Read More

4 Comments

  • Bell’ articolo Marta. Hai riassunto con stile e pacatezza, quello stile che Pioli continua a mantenere, e che ci da la consapevolezza dei nostri mezzi. Veder chiudere in quel modo il triangolo con Leao, mi ha fatto dimenticare l’ eta’ di Zlatan. Gol da applausi infiniti! Buono il 4-0 pero’ non dimentichiamo che era l’ ultima in classifica. Ora sembra che i media cominciano a guardarci con altri occhi. Forse più obiettivi verso le nostre possibilita’. Aspetto con ansia il derby, partita chiave per lo scudetto. E per il morale. Vincerlo significherebbe una botta di adrenalina e autostima infinita. Intanto andiamo a La Spezia e facciamo il nostro. Per ora do un 7’5 a tutti per impegno e serieta’. Credo che più avanti il voto migliorera’. Sempre Forza Milan!

  • Ciao Marta,
    ottima analisi (come sempre) ?
    L’impegno e la voglia di vincere sempre, trasmettono euforia anche a noi tifosi ed amanti del calcio.
    Guardarli è un vero piacere, peccato solo non poter essere allo stadio a dare loro tutto il nostro caloroso supporto ❤️?

  • Missione compiuta !
    Ora servira’ una grande prestazione contro lo Spezia…non bisogna assolutamente sottovalutare la formazione ligure che sta facendo molto bene ed è reduce dalla vittoria nella difficile trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo.
    Complimenti ai ragazzi ma soprattutto al Ns grande centravanti Ibra….davvero insuperabile… un’ autentica forza della natura.
    FORZA MILAN !!!

  • Marta: curassimo come sempre. Io sono rimasta stupita dal primo tempo. Poi mi sono riempita di allegria! Forza Milan!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *