Kessie Dirige L’Orchestra Dei Ragazzi Del 1999

Pochi giorni fa cosa ci eravamo detti? Sembrava un Milan passato sotto il tir dell’Udinese e invece questo Milan si rigenera.

Pensavamo di essere all’ultima giornata del girone d’Europa League, invece che a Verona, vedendo la formazione scesa in campo al Bentegodi!

Oops, quasi quasi mi rimangio quanto detto recentemente. Nonostante al diavolo mancasse più di mezza squadra titolare, i giocatori sono apparsi fisicamente superiori, anche rispetto alle più recenti prestazioni.

Hanno dimostrato di poter dire la loro su un terreno ostico come da sempre è Verona. Anche avversari blasonati hanno faticato lì in questa stagione, con l’Hellas rivelazione.

Dobbiamo avere fiducia in questi giovani che, quasi a sorpresa, tirano fuori risorse… dissimulate! Nella massima emergenza il gruppo operaio ha dato il 110 % dimostrando solidità.

Il saggio Pioli è stato abile ad arginare il gioco di Juric soprattutto con i trequartisti imprevedibili per la difesa gialloblu. Lottando su ogni pallone e dominando il campo, abbiamo imbavagliato l’Hellas.

Il Milan senza Ibra ha saputo cambiare pelle, inventandosi Krunic come scheggia impazzita.

Dovremo far giocare sempre i nostri ragazzi fuori casa? Stiamo dando il meglio in esterna, come se ci sentissimo più liberi. Per di più a San Siro gli avversari chiudono tutti i varchi. Zona rossa docet?

Che bellezza i due euro gol arrivati addirittura dal centrocampo e dalla difesa! Segnare su punizione una volta ogni tanto può capitare.

Sfatata Verona con tanto orgoglio: sembrava di vedere dighe rossonere in ogni zona del campo pur con la soluzione Meite – Kessie trovata in extremis.

Frank continua ad essere un leader autentico, un vero carro armato; nel campionato italiano è difficile trovare un altro centrocampista centrale al suo livello.

Anche Ambro nota come il centrocampo rossonero dia una sensazione di forza. In effetti la verve di Kessie in pochi minuti contagia i suoi colleghi.

E Donnarumma dà il via alle azioni con personalità e sicurezza che trasmette ai “minorenni” in campo!

La finta di Leao che fa velo per Dalot sul gol del terzino è la cosa più bella mostrata dall’attaccante svagato.

Il gruppo sembra aver recepito la lezione, così come insegna Professor Zlatan: “i fallimenti fanno parte dei successi”. Si dovrà continuare a far proprio il suo messaggio che sprona all’impegno, alla costanza, alla concentrazione.

Il messaggio di un maratoneta che si è servito, in una settimana inedita, di ogni mezzo di trasporto possibile… pur di continuare a condividere momenti ed emozioni con i compagni!

Ora torna l’Europa con un test emozionante per monitorare la crescita autentica dalle parti di Casa Milan!

Written By
More from © Marta Baudo

Theo Hernandez, L’Oro Del Milan

Theo gracias: inizia al meglio il mese del 120° compleanno. Come non...
Read More

4 Comments

  • Graditissima sorpresa quella di ieri al Bentegodi! Sinceramente leggendo la formazione iniziale ero molto preoccupato, tenendo presente le difficolta’ che spesso il Verona ci ha causato e la poca consistenza che almeno sulla carta mostrava il nostro 11 . Questo Milan non termina di sorprendere, molle e impalpabile a La Spezia e duro come la roccia a Verona. Che dire…BRAVI!! Adesso diventa difficile fare pronostici, d’ ora in avanti puo’ succedere di tutto. Molto contento per Krunic e Dalot, anche da me sottovalutati. Kessie un gigante che si e’ portato dietro Meite’ finalmente utile alla causa. Stasera tifo la Dea per restare a 3 punti dagli altri e mantenere la pressione alta . Non voglio guardare indietro come consiglia qualcuno. Il campionato e’ lungo e siamo ancora lì. Malgrado gli infortuni a ripetizione . E meno male che siamo ” fortunati”…Sempre Forza Milan!

  • Come ha detto ieri il buon Carlo Pellegatti “per i nostri avversari siamo come degli intrusi …siamo ospiti indesiderati lassù …”
    E invece noi ci siamo e vogliamo rimanerci. Concordo con Danilo, guardiamo avanti e non indietro. La nostra rosa è più debole ? Forse… a maggior ragione i nostri ragazzi e il mister sono da elogiare. E vorrei vedere se la terza di squadra di Milano (la seconda è la Primavera del Milan) avesse e avesse avuto tutti gli infortuni che ci perseguitano … #sempremilan

  • La squadra mi è piaciuta, solida e compatta, ma ancor di più mi è piaciuta l’intervista di Castillejo che a fine primo tempo ha azzittito il giornalista di turno con la solita domanda stupida.
    Bravi ragazzi e bravo il Mister che, in una situazione difficile come quella di domenica ha saputo tirare fuori dal cilindro non uno ma ben due conigli che valgono 3 preziosissimi punti.
    Avanti così e..never give up !!! ❤️?

  • Che Vittoria !
    Grandi ragazzi !
    Alla vigilia della gara non avrei scommesso un euro su questa squadra , ed invece i vari Krunic, Dalot e Meite hanno sfoderato una grande prestazione , guidati dall’ onnipresente Kessie.
    Giovedì a Manchester servirà un altra grande partita come quella di Verona (recuperando magari qualche pedina importante)
    FORZA MILAN !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *