Frecciarossa: Deraglia Il Vagone Rossonero

Frecciarossa

E poi capita che anche avendo due risultati a disposizione su tre, il Milan incappi nell’unico punteggio che nuoce. Nel calcio non bisogna mai dare niente per scontato.

Comunque ci sono sconfitte e sconfitte. In alcuni casi il risultato finale non rispecchia totalmente l’andamento della sfida.

Milan colpito ma non affondato: peccato la troppa precipitazione nelle giocate, peccato la squadra troppo sbilanciata nei momenti topici.

La difesa che era il nostro punto di forza dove è finita? Sfilacciata in un attimo! Tomori dormiva?

I “bauscia” hanno molta fisicità e sono stati cinici fino in fondo. Quando noi acquisiremo un p0′ di malizia?

Tanto gioco rossonero ancora una volta non finalizzato: manca qualità nei giocatori offensivi e manca cattiveria sotto porta. Il mercato estivo dovrà dare un aiuto.

Vogliamo vedere concretezza e spavalderia nelle giornate che chiuderanno la stagione.

Perché nel calcio se non si è scaltri e non si fa gol è dura: d’altronde stiamo giocando da mesi senza Ibra e Rebic, due giocatori che il loro contributo offensivo l’hanno sempre dato.

Ci manca al momento un centravanti che segni gol da attaccante d’area, uno che decida le partite con la giocata del campione e che vada in doppia cifra a fine stagione.

Tutti limiti e difficoltà ben noti ma se ci avessero convalidato quel gol… il derby forse sarebbe finito diversamente. Lì è stato subito chiaro chi sarebbe andato in finale.

Gli episodi… hanno indirizzato la doppia sfida. Tra l’altro Mariani che aveva diretto l’andata e aveva commesso grosse sviste non avrebbe dovuto essere designato nuovamente.

A cinque giornate dalla fine del campionato non si possono dimenticare i tanti episodi controversi a nostro danno.

Dal fuorigioco geografico sotto Natale, a Milan Spezia, a Udinese Milan; per chiudere con la ciliegina del fuorigioco interpretativo. Se la matematica non è un’opinione, qua c’è in gioco molto.

Quando la classe arbitrale non dirigerà più a senso unico?

Pioli dovrà trasferire ai suoi uomini la giusta indignazione. Ripartiamo subito con il cuore ferito ma con tanto orgoglio.

Su la testa!

 

 

 

Written By
More from © Marta Baudo

Ibra Infiamma Il 2020 Del Milan

La concretezza dello Zlatan bis è stata un… “parto”! Prima, grande incertezza...
Read More

3 Comments

  • Ciao Marta. Ho apprezzato molto la tua analisi della partita di ieri. Sono molti i ritocchi che la società dovrà apportare. So che considererai un’eresia ciò che sto per dirti ma, un milan con Calabria, Kessy, Selemakers, Bennacer, Rebic, Krunic, Tonali! Dove pensi che arrivi? Mi parli di un centravanti che la butti dentro: giusto.ma non pensi che un centravanti debba ricevere palloni giocabili e da buttar dentro? Chi secondo te oggi nel Milan ha qualità da dettare l’ultimo passaggio? Quello illuminante? Il famoso metronomo.se ti ricordi, l’ultimo fu Andrea Pirlo
    Senza questa rivoluzione Cara Marta, non andremo da nessuna parte

  • Solo un dato: 19 tiri a11 di cui 6 in porta a 4 per il Milan. Conclusione, non si può perdere 3-0. Ne ieri, ne oggi, ne domani. Annoveriamo l’ ennesima ingiustizia subita . Il fuorigioco inventato ieri non si può sostenere. E dopo i 7 punti rubati dall’ AIA aggiungiamo anche questa. L’ inter come la Juve di Moggi? Si. Detto questo veniamo a noi. Tanta volontà ma anche tanti errori, troppi . Anche da chi non te lo aspetti. Tomori e Kalulu hanno scelto il peggior momento per steccare. Il nostro attacco, questo sconosciuto….per le prossime 5 giornate che ci restano di campionato, per garantire la regolarità ed evitare ulteriori inganni, sarebbe opportuno adottare 3 accorgimenti: arbitri stranieri, contemporaneità degli incontri e regolarizzazione dei tempi effettivi di gioco. Solo così potremo dire che il campionato non e’ pilotato. Nelle condizioni in cui stiamo e’ chiara a tutti la volontà di far vincere l’ inter. Una ultima considerazione: diamoci una svegliata a partire da Domenica con la Lazio ( noi giocheremo il giorno dopo che avra’ giocato l’ inter, continua la pressione..) perché e’ un attimo buttare a mare tutto il lavoro fatto, considerando i mezzi che abbiamo. Sempre Forza Milan

  • Risultato più che bugiardo…ma per vincere queste partite Leao e compagni devono avere un po più di cattiveria (quella che si vedeva ahime’ negli occhi di Lautaro)
    Scelte arbitrali sempre Pro-Inter ma questa non è una novità…
    Ora testa e cuore a Roma dove servirà una Vittoria contro la Lazio per continuare a sognare nonostante tutto.
    Sempre e comunque FORZA MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *