Ceneri rossonere a San Siro

Partita surreale.

Zero assoluto …

Come la voglia dei giocatori di andare in Europa, come la condotta, come la capacità di fare gol.

Se proprio non vi interessa raggiungere la terra europea ditelo subito! Un anno fa di questi tempi la spina era OFF, oggi tale e quale.

Da Capodanno al venerdì Santo andava in campo il vero Milan, illudendo tutti. Sembrava quasi dopato!

Le matricole, per altro subito rispedite al mittente, sono un cattivo pensiero e un incubo per i diavoli: quasi nemici.

Gli unici convinti di vedere dei gol a San Siro erano qualche tifoso, inguaribile ottimista, come Pietro e la sottoscritta!

Ma è da fuori di testa non segnare, neanche per sbaglio, al Benevento. O forse avevo capito male. L’avversario era  il Real Benevento.

Solo un rigore avrebbe potuto cambiare la partita ma per guadagnarlo … sforzi nulli.

Pensavamo di aver toccato il fondo sei mesi fa e invece il peggio doveva ancora arrivare.

Forse i giocatori rossoneri pensavano d’essere un’installazione live del Fuori Salone?

Contro il Benevento credevano che d’ufficio sarebbero arrivati tre punti? Non funziona proprio così.

Puggioni assediato dagli attacchi del diavolo… In un’altra vita! Le streghe di Benevento erano con lui.

O le belle statuine erano convinte di giocare l’amichevole di luglio al mare?

Gli unici mezzi tiri visti sono le mozzarelle di Bonaventura; un tempo era Pirlo che ci deliziava.

Il mondiale è a giugno, cari giocatori italiani in campo. Ma scusate … l’Italia e voi azzurri mi risulta sarete solo spettatori.

A mente fredda è difficile capacitarsi di quanto accaduto tra andata e ritorno contro il Benevento! Sembra un incubo, invece è la realtà.

Tifosi increduli, attoniti.

Tra le pagine nere della storia milanista il Benevento ne occupa una e mezza, barra due.

Avremmo dovuto mangiare in due bocconi la pasta Molisana all’andata e in altri tre al ritorno!

Invece la dieta di carboidrati è andata storta.

Chissà ora in quanti avranno il coraggio di essere presenti allo stadio per le ultime due in casa.

Forse solo i pochi, instancabili, mai domi, veri cuori rossoneri.

Il colpaccio del Napoli in casa gobba ha la stessa risonanza della ferita che colpisce San Siro. Il livello degli ospiti leggermente diverso.

Written By
More from © Marta Baudo

Rebic, Il Nuovo Nocerino

Benzina in riserva! Dopo la quasi impresa contro la Juve e il...
Read More

4 Comments

  • ….e niente, come da un po di anni a questa parte, in questo periodo, sprofondiamo in depressione!!!!
    Noi, dalle cenerei, non riusciamo a risorgere!!!!
    In città c’era il fuori salone, a San Siro il fuori melone!!!!

    • Un tempo a Primavera maturavamo, negli ultimi anni invece sta avvenendo l’opposto!
      Chissà quando usciremo dalle ceneri??

  • Grazie a Dio che sono in Florida!! Se fosse andata a San Siro me avrebbero messo in galera!! Io sono tifosissima, ma questo Milan mi squarcia la gola, e la buona volontà”!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *