Trofeo Bella Con Una Dedica Speciale

Post lockdown, il Trofeo Bella 2020 è ripartito intensamente, con la 23° edizione, l’11 e 12 luglio al Bogogno Golf Resort, là dove tutto era cominciato nel lontano 2004.

La gara, con tanti ricordi ed un pensiero speciale lassù, si è sviluppata sulle 36 buche dei due percorsi di campionato abbinati alle due formule amate dai golfisti, la 4 palle sul Conte e la Louisiana a 2 sul Bonora.

Partecipare all’evento ha contribuito a sostenere la Fondazione Giacomo Ponzone, onorando il ricordo del giovane amico golfista Giacomo, in occasione della gara che amava di più.

Nonostante le disposizioni in materia di prevenzione del Covid-19, il Comitato Organizzatore del Trofeo Bella aveva sviluppato nuove soluzioni per consentire agli amici golfisti di godere di due giornate di golf e divertimento in sicurezza, ma senza impedire che si esprimessero i valori più autentici dell’evento: passione, amicizia, aggregazione e creatività.

Tra i numerosi sponsor ad accompagnare il Trofeo Bella, il fedelissimo Tag Heuer che quest’anno ha proposto ben due attività speciali: una postazione dedicata alla nuova app “Tag Heuer Golf”, utile per aggiudicarsi il longest drive e la mitica 19° buca, in nuovissima versione panoramica. L’ultimo modello di Tag Heuer, il Connected Watch come premio!

Presenti con entusiasmo e molto coinvolgenti K-Way, BOLD, Belvedere, Veuve Clicquot, Borgo Egnazia, Kartell e My Style Bags.

E per la felicità delle golfiste partecipanti all’evento, una new entry particolarmente gradita come sponsor è stata Furla, che ha offerto premi speciali alle prime tre coppie lady. Il primo lady è andato a Clotilde Austoni e Carolina Avanzini.

Vincitori del primo senior due golfisti di razza: Roberto Conti e Roberto Gallavresi.

Vincitori del primo premio netto: Riccardo Scibetta e Gregorio Sonnino; ad aggiudicarsi il primo lordo una coppia… già vista in zona premiazione: Lodovico Gallavresi con Edoardo Tamburi.

E veniamo all’essenza di questo commovente Trofeo Bella, dedicato al nostro grande amico e follower, Giacomino, prematuramente scomparso un anno fa.

Proprio in memoria e per tenere bene vivo il ricordo di Giacomo, da pochi mesi è nata la Fondazione Giacomo Ponzone. Due sono gli obiettivi della fondazione: il supporto all’attività di ricerca sviluppata dal centro cardiologico Monzino per la prevenzione della rara patologia congenita, la cardiomiopatia aritmogena, da cui Giacomo era affetto, e l’assegnazione di borse di studio per sostenere la crescita educativa, culturale e professionale di studenti meritevoli e volenterosi iscritti all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università dove Giacomo si era laureato con 110 e lode.

Tra le tante emozioni di questa due giorni, la premiazione merita una citazione a sé stante: ritrovarsi sul fairway della 18 del percorso Conte là dove l’anno scorso Giacomo tirò un drive incredibile, è stato un momento di intensa partecipazione per tutti. Lì verrà posta una targa in suo ricordo e celebrativa di quel gran drive. Intorno alla bella famiglia di Giacomo, presente al completo su quel fairway, tutto il calore umano di amici e partecipanti all’evento. Le toccanti, commosse parole di Simone a rievocarne la profonda amicizia. A seguire un minuto di silenzio carico di sentimento prima che Giampaolo Ponzone, papà di Giacomo, abbracciasse tutti con le sue vibranti parole, stretto alla moglie Giulia e al figlio Gianmarco. La generosissima lotteria benefica in favore della fondazione Giacomo Ponzone, ha suggellato la due giorni indimenticabile per tutti noi. Altrettanto ammirevole la risposta dei partecipanti: sono stati raccolti ben 12.500 euro!

A settembre, dal 25 al 27, il Trofeo Bella ripartirà dalla nuova tappa del Punta Ala Golf Club, per poi il 17 ottobre proseguire al Royal Park I Roveri e chiudere dal 5 all’8 novembre con il gran finale al San Domenico Golf di Borgo Egnazia. Come sempre, più di sempre, più bella gara non c’è!

Written By
More from © Marta Baudo

Milan: L’Astinenza E La Maledizione Dei Derby

L’atmosfera da Derby è sempre effervescente: giochi di luci, coreografia sopra le...
Read More