Milan, Dov’è La Testa?

Milan

Ci eravamo illusi che Milan – Spezia potesse essere la miccia per la carica pre Mondiale…

Invece, o i giocatori sono cotti per il ritmo estenuante o si stanno risparmiando per il Qatar!

E forse, a due partite da una lunga pausa, viene il dubbio che una formazione con Leao titolare sarebbe stata più efficace.

È mancata la voglia di essere incisivi in troppe azioni. Dov’era la grinta?

E chissà se anche il Mister non sente la necessità di schiarirsi qualche idea nella lunga pausa, per ripartire con slancio a gennaio? Ancora sono tante le certezze da ritrovare.

A Cremona non ci sarebbe dovuta essere storia: in cuor mio ero convinta che l’avremmo portata a casa, ma se non salti l’uomo poi diventa tutto impossibile.

Siamo campioni nella classifica dei gol mangiati!

Stride il rendimento opposto che abbiamo con le grandi e la fatica quando affrontiamo le medio piccole.

E poi, questo improvviso mal di testa da trasferta? Risultati contrastanti rispetto a pochi mesi fa, titolari o meno in campo.

Chi ora è in fuga sembra avere la strada in discesa ma la stagione è lunga e da gennaio tutto sarà possibile. Una pausa così scombussolerà gli equilibri e chissà… forse darà linfa a chi ora ha il fiato corto.

Noi eravamo sì un po’ confusi, ma spiace vedere il fallo fischiato su Oshimen e quello non concesso su Brahim.

Kjaer più lucido di tanti non fa giri di parole: “Fame. Se fosse finita dovremmo smettere di fare questo lavoro. Chi non ha fame deve stare a casa, ma non è il nostro caso.”

Da gennaio inizierà un nuovo campionato in cui cambieranno molte cose e noi potremo davvero dire la nostra, tornando a giocare spensierati e più sereni.

La pausa forzata sarà rigenerante e utile a ridarci la marcia in più ultimamente smarrita.

In fondo, pur non avendo giocato un calcio spettacolare in questo avvio di stagione, abbiamo solo due punti in meno rispetto allo scorso campionato. Calma e sangue freddo: nulla è compromesso.

Il passato recente insegna: recuperammo diversi punti nel rush finale e il risultato fu eloquente.

Ora arriva l’ultima fatica, da affrontare scendendo in campo affiatati e con la voglia di vincere, proprio come i nostri ragazzi ci avevano abituato.

“Forza Diavolo alè, sempre con te sarò!”

Grazie tifoso speciale Gazidis per il gran lavoro fatto.

Written By
More from © Marta Baudo

Maldini – Milan, La Storia Infinita

A chi dubitava vedendo un tale Daniel Maldini al debutto da titolare,...
Read More

5 Comments

  • non c’e’ la grinta se non si ha le gambe. Durissima partita e ancora non si puo’ credere che non abbiamo presso i tre punti. Speriamo bene, e si il mercato non ha mai funzionato sta volta, a Gennaio si chiede al meno due acquisti forti. e ancora incredibile che siamo secondo senza segnare troppo, e si hanno presso tante rete cosi. dobbiamo tornare a essere forte in difesa. Forza Milan! Ancora ci crediamo!

  • Che gran delusione. Finire a reti bianche con una squadra che retrocedera’ sicuramente e che ieri non ha generato nessun pericolo e’ un brutto passo indietro. Anzi, ora sono 8 i passi indietro. Tra infortunati e squalificati ieri abbiamo schierato una formazione da amichevole estiva. Tenere in panchina Leao e Kalulu e stato un errore. Avevo detto di non fare esperimenti….Come si sta rivelando un errore pagare 35 milioni DKL . Semplicemente un inutile. Squadra confusionaria ieri che non avrebbe segnato nemmeno se la partita finiva oggi. Brutto passo indietro pensando già non più al Napoli che e’ andato ma a Lazio e Atalanta che oggi possono raggiungerci. Spero che a Gennaio la dirigenza metta mano al portafoglio. La partita di ieri ha dimostrato che non abbiamo alternative valide e che se qualche big manca il Milan si ferma. Se vogliamo essere competitivi come dice Cardinale c’è e’ bisogno di migliorare la rosa. Sempre e comunque Forza Milan!!

  • Non anbiamo bisogno di rinforzi …ma di ” concentrazione” soprattutto con squadre non di alta classifica ..e (speriamo) anche il Napoli avra’ problemi di stanchezza!
    Vediamo con la Fiorentina se ritorniamo ad essere l’ affamato Millan! Forza rossoneri ciao Marta!

  • C’ e’ uno scudetto da difendere e provare a dire la nostra in Champions soprattutto per motivi economici. Per questo dico che bisogna migliorare la rosa. Le partite non si vincono solo con la concentrazione. La vittoria dello scudetto l’ anno scorso e’ stato frutto soprattutto dell’ armonia che si e’ venuta a creare: la fame di vittorie. Bisogna essere obbiettivi. Tutti noi amiamo il Milan ma bisogna saper riconoscerne i limiti. Sempre Forza Milan!

  • La grossa differenza che noto tra il Milan ed il Napoli è che i loro nuovi rinforzi sono stati da subito determinanti e si sono integrati subito nella squadra, mentre i nostri dopo 14 giornate (ognuno per svariati motivi) non sono ancora integrati nella nostra squadra e mancandoci sempre un sacco di titolari come l’anno scorso non abbiamo ricambi per far rifiatare chi gioca sempre.
    Forza MILAN sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *